Esperto in Promozione Turistica e Gestione del Patrimonio Culturale

Premessa

E’ ormai chiaro a tutti, e i dati statistici lo confermano, che la ripresa economica è subordinata allo sviluppo turistico ma questo potrà avvenire solo se l’immenso Patrimonio Culturale di cui disponiamo sarà gestito in qualità e promosso in modo adeguato.

Ecco quindi la necessità di acquisire in modo reale le seguenti conoscenze:

  • Patrimonio Culturale Materiale e Immateriale (cosa)
  • Metodologie del Quality Management (come)
  • Processi, anche di tipo innovativo, che favoriscono la valorizzazione del Patrimonio Culturale e lo sviluppo Turistico (Strumenti)

Questi aspetti sono in linea a quanto previsto nel recente Piano Strategico per il turismo 2017-2022  che agisce proprio su queste leve fondamentali come l’innovazione tecnologica e organizzativa, la valorizzazione delle competenze, la qualità dei servizi.

Destinatari

Gli argomenti trattati rendono adatto il corso ad un’ampia platea di persone, sostanzialmente chiunque operi o desideri operare all’interno della filiera culturale e turistica:

  • Chiunque desideri inserirsi nel mondo lavorativo nel settore turistico e della gestione del Patrimonio Culturale
  • Dirigenti e funzionari di enti pubblici e privati operanti nel settore della promozione turistica
  • Operatori nelle strutture appartenenti alla filiera del turismo (strutture ricettive, della ristorazione, ecc)
  • Operatori culturali e responsabili di eventi culturali

Il corso non è destinato a chi desidera unicamente un attestato da mostrare (non vendiamo pezzi di carta ma sostanza) ma a chi desidera acquisire realmente gli strumenti necessari per padroneggiare gli elementi che sono alla base dello sviluppo turistico del territorio:

  • Cosa:  Il Patrimonio Culturale nelle sue varie forme: materiali e immateriali 
  • Come: La gestione in qualità dei servizi legati alla fruizione e del Patrimonio Culturale stesso  
  • Strumenti: La normativa, i processi e la tecnologia che favoriscono la promozione delPatrimonio Culturale e lo sviluppo turistico 

Descrizione del corso

Il corso della durata di 400 ore  è strutturato in Aree Tematiche (Moduli) di 100 ore, a loro volta suddivisi in singoli Minicorsi (Unità Didattiche) di 20  o 40 ore, ognuno caratterizzato da obiettivi formativi specifici. E’ possibile frequentare in modo autonomo l’intero corso (400 ore), i singoli moduli (100 ore) o i singoli minicorsi (20 o 40 ore).

Il corso è suddiviso in quattro aree tematiche (moduli) ognuno suddiviso in singole unità didattiche di 20  o 40 ore.

  • Area 1: Il primo modulo di 100 ore fornisce le conoscenze relative ai sistemi di gestione per la qualità nel settore turistico e della gestione del Patrimonio Culturale,
  • Area 2: il secondo modulo di 100 ore fornisce le conoscenze sul patrimonio culturale materiale e immateriale
  • Area 3: il terzo modulo di 100 ore fornisce le conoscenze relative alle modalità di Promozione del Patrimonio culturale, sullo sviluppo turistico e sulle norme di tutela e sullo sviluppo turistico
  • Area 4: il quarto modulo di 100 ore approfondisce la conoscenza del patrimonio culturale a carattere regionale.

In questa fase è attivato il modulo relativo alla regione Sicilia in futuro saranno attivati moduli per altre regioni italiane.

E’ possibile frequentare l’intero corso, singoli moduli o, in alcuni casi, singoli Unità didattiche (U.D) *

Al termine di ogni Unità didattica, per gli allievi che avranno superato il test finale sarà inviato un attestato di frequenza e superamento esami.

Per gli allievi che completeranno tutti le unità didattiche di un modulo verrà rilasciato un attestato finale comprendente il programma del modulo.

Per gli allievi che completeranno tutti li moduli previsti dal corso verrà rilasciato un attestato finale comprendente il programma del corso.

Di seguito la sintesi delle 4 aree tematiche (moduli) del corso:

AREA 1: GESTIONE DELLA QUALITA’, TURISMO E PATRIMONIO CULTURALE  (100 ore)

  • U.D.1.1 Sistemi di Gestione per la Qualità  (40 ore)
  • U.D.1.2 Gli audit interni e Sistemi di Gestione (20 ore)
  • U.D.1.3 Qualità nel turismo e nella gestione del Patrimonio Culturale (20 ore)
  • U.D.1.4 Monitoraggio e Audit nel settore turistico e della Gestione del Patrimonio Culturale (20 ore)

AREA 2: IL PATRIMONIO CULTURALE (100 ore)

  • U.D.2.1 Unesco e Patrimonio Culturale (20 ore)
  • U.D.2.2 Il Patrimonio Naturale (20 ore)
  • U.D.2.3 Il Patrimonio Immateriale (20 ore)
  • U.D.2.4 Il Patrimonio Storico, Artistico e Archeologico (20 ore)
  • U.D.2.5 Il Patrimonio Enogastronomico (20 ore)

AREA3 3: PROMOZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE   E SVILUPPO TURISTICO (100 ore)

  • U.D.3.1 Strumenti per lo sviluppo turistico (40 ore)
  • U.D.3.2 La normativa per la tutela e la fruizione dei Beni Culturali (20 ore)
  • U.D.3.3 Tecnologie innovative e Promozione Culturale (20 ore)
  • U.D.3.4 Progettazione e realizzazione di Eventi culturali (20 ore)

AREE INTEGRATIVE A CARATTERE REGIONALE 

U.D.R1 Il Patrimonio Culturale siciliano (100 ore)

  • U.D.R.1: Il Patrimonio Materiale e Immateriale di Sicilia riconosciuto dall’Unesco (20 ore)
  • U.D.R.2: Il patrimonio Naturale e Storico-artistico siciliano (20 ore)
  • U.D.R.3: Il Patrimonio Immateriale di Sicilia (20 ore)
  • U.D.R.4: Il Patrimonio Enogastronomico siciliano (20)
  • U.D.R.5: Strumenti di Promozione del Patrimonio Culturale in Sicilia (20 ore)

 

Per informazioni:

Centro Studi Helios

0932 229065 mail: info@centrostudihelios.it

Promozione Turistica e Gestione del Patrimonio Culturale